FacebookTwitterGoogleFeed

 

Politica interna

Politica interna

Renzi: comportamento da bancarottiere

Renzi: comportamento da bancarottiere

Renzi, da quando ha capito che l’osso del referendum è duro per i suoi denti e che stanno venendo al pettine errori e bugie d’ogni genere suoi e dei suoi compari, ha cominciato ad usare la tattica del rinvio. Quella che a primavera era il “referendum di ottobre” è diventato un prudente “referendum d’autunno”. E’ evidente l’intenzi

LEGGI TUTTO

Dall'Ambasciatore USA, altra "Voce del Padrone"

Dall'Ambasciatore USA, altra

Gli sponsor di Renzi, del Renzismo e del Partito della Nazione, sentono che il loro pupillo sta in brutte acque e si danno da fare, muovendosi come elefanti in un negozio di chincaglierie, per cercare di trarlo d’impaccio.

Ieri il Presidente di Confindustria e altri “pezzi grossi” dei grandi affari italiani. Oggi l’Ambasciatore USA a Roma, John R. Phillips: “se vince

LEGGI TUTTO

La Voce del Padrone

La Voce del Padrone

Ai tempi de “Il Mondo”, i convegni degli “Amici” di questo glorioso settimanale si tenevano all’Eliseo.

Oggi (cioè ieri, 12 settembre) un convegno del Foglio si tiene all’Eliseo.

Gli “Amici del Mondo” si chiamavano: Mario Paggi, Ernesto Rossi, Mario Ferrara, Nicolò Carandini, Leone Cattani. Il direttore de “Il Mondo” era Mar

LEGGI TUTTO

Dopo D'Alema anche da destra un chiaro NO

Dopo D'Alema anche da destra un chiaro NO

Le manovre ambigue degli ambienti finanziari e dei “poteri forti” per condizionare negativamente l’impegno del Centrodestra per il NO al referendum sembra che siano destinate all’insuccesso. Si erano rivelate nel peggiore dei modi, profittando dell’assenza dal campo di Berlusconi, sottoposto a quella grave operazione al cuore e ciò aveva conferito il segno dell

LEGGI TUTTO

Referendum: Renzi che aspetta?

Referendum: Renzi che aspetta?

Si diceva (prima delle elezioni amministrative) “il referendum di ottobre”. Ora si parla di fine novembre, forse dicembre. La sensazione è che Renzi aspetti qualche evento provvidenziale che lo tragga d’impaccio e allontani lo spettro di una sconfitta che, oramai non è più una semplice e (per lui) deprecabile ipotesi. Qualche suo compare ha persino ipotizzato

LEGGI TUTTO

D'Alema in campo, Bersani medita

D'Alema in campo, Bersani medita

Massimo D’Alema ha aperto la campagna per il No al referendum con la manifestazione al Cinema Farnese di Roma.

Lo ha fatto con decisione, che, del resto, aveva già mostrato in diversi interventi nel corso dell’estate.

La decisione di D’Alema rende ancora più evidente, e, quindi, più grottesca e ridicola, l’indecisione  amletica di Bersani che pare

LEGGI TUTTO

G.G. Belli, er Zenator de Roma e il Senato di Renzi

G.G. Belli, er Zenator de Roma e  il Senato di Renzi

E’ noto che una delle più clamorose baggianate della riforma costituzionale Boschi-Renzi su cui andremo a votare con il referendum, è quella ammannita come l’abolizione del “bicameralismo paritario” e la riduzione del Senato ad uno strano “coso” lasciato in vita con dimensioni ridotte e funzioni non tanto limitate quanto di incerti confini studiati

LEGGI TUTTO

Video In Evidenza

newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.