FacebookTwitterGoogleFeed

 

Politica interna

Politica interna

Interferenze indecenti a favore del si'

Interferenze indecenti a favore del si'

Siamo arrivati all’indecenza nelle interferenze nella competizione referendaria. Il SI ha oramai a suo sostegno tutti quelli che avrebbero il dovere giuridico, morale e di buon gusto di astenersi da ogni intervento e di essere, o, almeno, di mostrarsi imparziali.
Io non sono mai stato indulgente nei confronti dei maniaci delle “dietrologie”, dei “complotti”, del &ldqu

LEGGI TUTTO

Le armi del SI'

Le armi del SI'

La campagna per il voto al referendum costituzionale del 4 dicembre si è accesa quasi di colpo. Con la fissazione della data sono cessate le manovre e le velleità dilatorie. Non è cessato l’intento truffaldino di parlar d’altro. La storia della legge elettorale e del mercato di qualche seggio in più assicurato con qualche modifica a questo o a quello, in cam

LEGGI TUTTO

Tra 65 giorni a votare NO

Tra 65 giorni a votare NO

Ha aspettato l’ultimo momento, ha voluto compiere con il calendario questa sua ultima prepotenza, non ha consultato, come è consuetudine, le Opposizioni. Ha dovuto fissare la data del voto per il referendum sulla sua cosiddetta riforma costituzionale. Ci lascerà finalmente VOTARE IL 4 DICEMBRE.

Tra 65 giorni si giuoca la decenza, la funzione stessa e l’appartenenza morale

LEGGI TUTTO

Berlusconi perde l'autobus aspettando i moderati

Berlusconi perde l'autobus aspettando i moderati

Non abbiamo “speciali informazioni” né l’autorità degli autorizzati alla fabbricazione di “analisi”, ma le nostre sensazioni non sono quelle di chi “pensa male” per mestiere.

Superato il pericolo che l’apparato confalonieraziendalistico costringesse Forza Italia e (contando di uno stato di salute assai più danneggiato di quanto n

LEGGI TUTTO

Rinfacciano alle vittime di aver subito il ricatto

Rinfacciano alle vittime di aver subito il ricatto

(sfruttano la “Sindrome di Stoccolma”)

Nel corso dell’inconcludente dibattito alla Camera sulle mozione per il cambiamento della legge elettorale (le leggi si cambiano, non si impegna il Governo a farle cambiare) è emerso forte ed esplicito il tentativo dei renziani di rinfacciare ai deputati di Forza Italia l’aver votato l’obbrobrio c.d. “Italicum”

LEGGI TUTTO

Approfittare del referendum

Approfittare del referendum

Renzi, oramai lo sanno tutti dopo che egli stesso ha ammesso (una volta tanto) l’errore commesso, ha tentato di strumentalizzare il referendum (questo, infatti, significa “personalizzare”) per farne strumento del suo vivere alla giornata, come ha fatto e vuole fare della riforma della Costituzione, che pretende di personalizzare e strumentalizzare in funzione del Renzismo, cio&eg

LEGGI TUTTO

Moderatamente per il no

Moderatamente per  il no

Il “chiodo fisso” di Berlusconi è sempre stato, quello dei “moderati” da raccogliere nel suo partito e nella coalizione attorno ad esso costituita per essere maggioranza e governare.

Chi sono i “moderati”? Difficile dirlo, perché “moderazione” è una virtù, non una posizione politica, a meno che non sia chiaro a che cosa, a

LEGGI TUTTO

Video In Evidenza

newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.