FacebookTwitterGoogleFeed

 

Politica interna

Politica interna

No, non sono il radicale che...

No, non sono il radicale che...

Quando si ha la ventura di vivere novant’anni c’è la possibilità, che non credo sia poi un gran privilegio, di assistere ad una sorta di “prova generale.” della propria commemorazione, di dover prendere atto di epitaffi e anticipazioni biografiche. Ed, ovviamente, di poterne (o doverne) fare puntualizzazioni e rettifiche.
Premetto che, quale che sia il giudizi

LEGGI TUTTO

Berlusconi sfodera i suoi principi

Berlusconi sfodera i suoi principi

Un triste ruolo, pare voglia riservare a sé stesso Silvio Berlusconi per questa fase della sua vita naturale e politica, coincidente con quella tristissima che per più versi attraversa il nostro Paese.

Troppe volte ho ripetuto che Berlusconi non ha saputo né voluto far pesare, di fronte allo sfasciamento della nostra Repubblica, la persecuzione di cui è stato indiscutib

LEGGI TUTTO

E se si facesse la legge elettorale dopo aver votato?

Sarà una provocazione. Magari pure grottesca e un po’ scema. Ma, visto come vanno le cose, visto cioè che tutti propongono complicatissimi sistemi elettorali in funzione delle previsioni circa l’entità e la provenienza dei voti che potranno accaparrarsi, con le insicurezze e le angosce che loro derivano dal fatto che le previsioni, i sondaggi saranno, magari sbagli

LEGGI TUTTO

La kermesse degli ex

La kermesse degli ex

A tenere banco pare che siano gli Ex.

Residuati di una classe politica usurata, screditata, frustrata, sembra che l’occasione di un confronto con quelli della generazione seguente ne abbia ravvivato lo spirito, conferendo loro un ruolo assai poco apprezzato nel nostro Paese: quello della voce dell’esperienza e, magari della tradizione. O, invece uno assai praticato: l’intrometter

LEGGI TUTTO

Nazarenismo: malattia senile del Berlusconismo

Nazarenismo: malattia senile del Berlusconismo

La vecchiaia è una brutta cosa. Ve lo dice uno che se ne intende e che, a quel che sembra, ha da lamentare il funzionamento dei piedi ma non quello della testa.

Non c’è una graduatoria della pesantezza e tristezza della condizione senile a seconda delle professioni, dei mestieri, delle qualità e delle condizioni umane e sociali.

Certo per gli uomini politici il declino d

LEGGI TUTTO

Partiti: dall'Azienda all'eredità

Partiti: dall'Azienda all'eredità

Una volta erano le monarchie ad essere “trasmesse” per eredità: lo Statuto Albertino prevedeva che la Corona spettasse all’Erede del Re, “secondo la Legge Salica”.

Poi, senza che nulla in proposito apparisse sulla Gazzetta Ufficiale e senza specifici riferimenti alla “Legge Salica”, l’eredità ha fatto capolino anche negli ingranaggi del

LEGGI TUTTO

Se non è successo niente peggio per loro

Se non è successo niente peggio per loro

La strategia post referendum del “non è successo niente” sembra sia vincente in un po’ tutti i partiti. Anche tra la gente “sciolta” da vincoli (si fa per dire) e spirito di parte, l’idea che, con i tempi che corrono, il meglio sia che nulla accada, perché accadono sempre cose sciagurate, finisce per diventare, anziché una battuta, una barze

LEGGI TUTTO

Video In Evidenza

newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.