FacebookTwitterGoogleFeed

 

Notizie

Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

Carte di credito e trasferte in casa

Carte di credito e trasferte in casa

I Cinquestelle evocano il ricorso alla violenza e i giustizialisti d’ogni risma smaniano e ringhiano per il “salvataggio” che il Senato ha fatto dall’applicazione della Legge Severino il caso di Minzolini: caso che vede una condanna in appello (dopo un’assoluzione in primo grado) per una carta di credito usata con disinvoltura.

Io non ho mai avuto qualcuno che mi forn

LEGGI TUTTO

Nell'anniversario della nostra unità

Nell'anniversario della nostra unità

Il 17 marzo 1861 il Parlamento riunito a Torino proclamava il Regno d’Italia.
Benché ancora incompiuta (mancava Venezia, Roma Trento e Trieste) l’Unità era fatta.
Un vezzo stolto e irragionevole ha, in questi ultimi decenni, cercato di irridere a questo evento della nostra storia, di demonizzarlo e farne la causa dei mali del Sud ed, al contrario, del Nord. “Dir mal

LEGGI TUTTO

E' Carabiniere! Toglietegli il figlio!

E' Carabiniere! Toglietegli il figlio!

UN INCREDIBILE PRECEDENTE DEL CASO DEAMBROSIS

Calma! Non è un piano terroristico della mafia o dell’ISIS.
Ho accennato ieri, scrivendo del caso Deambrosis, a casi di “Kidnapping giudiziario” di cui dovetti occuparmi quando ero Deputato in Parlamento e su di essi presentai varie interrogazioni.
Casi, dunque, molto lontani nel tempo, che confermano come quello di una giustiz

LEGGI TUTTO

De Ambrosis, un orrore per coprirne un altro

De Ambrosis, un orrore per coprirne un altro

Il settore della giustizia minorile, proprio perché dovrebbe essere quello in cui tutto dovrebbe svolgersi nel segno della prudenza, del buon senso, del rispetto del corso naturale delle cose, è, invece uno di quelli, assieme al penale, in cui più arrogante ed invasiva appare la prevaricazione, il pregiudizio, la pretesa di “rifare il mondo”.
Quando ero Deputato do

LEGGI TUTTO

Massoneria: alibi dogmatico per magistrati frustrati

Massoneria: alibi dogmatico per magistrati frustrati

Continuano le dichiarazioni di magistrati “oltranzisti” che vanno a “rivelare” a Rosy Bindi i legami, anzi, l’identità, tra mafia e massoneria.
Ciò in sé non stupisce, né merita interrogativi circa l’attendibilità, oltre che della tesi, dei personaggi che ne fanno portatori. Ai quali non è consentito neppure il vanto del

LEGGI TUTTO

Massoneria, antimafia, pentiti e babbei

Massoneria, antimafia, pentiti e babbei

Torno ancora sul “sequestro parlamentare” degli elenchi degli iscritti di tre “obbedienze” massoniche (le “principali”: quanto basta), che si riconnette al “pregiudizio antimassonico giudiziario” ed alla “demonizzazione” della Massoneria da parte della subcultura, conseguenza dei limiti intellettuali reazionari di Destra e di Sinistra. Un

LEGGI TUTTO

La grottesca persecuzione antimassonica

La grottesca persecuzione antimassonica

Così l’Antimafia ha mandato la Finanza a sequestrare gli elenchi dei nominativi degli appartenenti alla Massoneria in Sicilia ed in Calabria.

Cioè, non di tutti. Solo di quelli “delle tre principali obbedienze massoniche”. Quanto basta.

Gli inquisitori di Rosy Bindi non hanno certo il vanto dell’originalità. Una trentina di anni fa Cordova, Procuratore

LEGGI TUTTO

Video In Evidenza

newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

social

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.