Se perdo vado a casa: abbiamo straperso, quindi resto

Le bugie non si devono dire. Se si dicono bisogna almeno saperle dire. Renzi le dice. Tante che non è più in grado di ricordarsene. E non le sa manco dire.

Se perdo il referendum lascio la vita politica”.

Anzi no, non bisogna personalizzare. Però che fate se non me ne dovessi andare? – A casa? Siete matti! Non abbiamo perso, abbiamo straperso. Quindi non devo andare a casa, ma devo restare per fare un’altra legge elettorale su misura. E’ necessario perché abbiamo straperso, quindi c’è molto da fare.

Ho scritto, con Fleres, lo “Stupidario del SI’”.

Qualcuno ha trovato da ridire: “non si dà degli stupidi agli avversari”.  La verità lo “Stupidario” ricordava che Renzi dava degli stupidi a chi era disposto a dargli retta. Ora egli chiama a raccolta gli stupidi per rimediare alle stupidità ed alle malefatte che ha combinato nei “mille giorni”. “Stupidi di tutta Italia, unitevi”. Ve lo chiede uno che nientemeno ha il coraggio di dire che ha straperso. Quindi non ha perso. Quindi ha da rimanere in sella.

Lui ha straperso e crede che gli Italiani siano straimbecilli.

Giustizia Giusta utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.